Tanta memoria per il Kobo Mini

L’ottimo piccolo ereader di casa Kobo è dotato di 2Gb di memoria (dei quali poco più della metà per l’archiviazione degli ebook) e non è dotato di slot per memory card come nei modelli più grandi. In questo spazio ci vanno tanti libri, anche mille se libri testuali di media lunghezza. Ma se cominciate a caricare qualche guida Lonely Planet di 50-100Mb (è successo a me) vedrete questo spazio arrivare all’esaurimento.

La memoria del Kobo Mini diventa 16 Gb
La memoria del Kobo Mini diventa 16 Gb

Kobo permette anche di archiviare i libri già letti. In pratica li cancella dal dispositivo e quando vi servono li ricarica dallo store. Ma vale solo per i libri acquistati sullo store ufficiale (inmondadori.it e kobobooks.it).


La soluzione definitiva arriva con l’upgrade della memoria interna che sta circolando in rete. La ram di tutti gli ereader della casa canadese non è altro che una card microsd alloggiata in apposito slot sulla scheda madre.
Con un piccolo cacciavite aprite il lettore (sono 6 viti), estraete la scheda e fate il backup del suo contenuto su un pc con Usb Image Tool ). Ripristinate questo backup sulla nuova microsd (io ne ho utilizzata una da 16Gb). Con Partition Magic espandete la partizione KoboEreader a tutta lo spazio disponibile. Montate la nuova card nell’ereader, richiudete il lettore riavvitando le 6 vitine e accendete. Tutto qui.

Questo il video tutorial in inglese.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •